domenica 12 aprile 2015

Cita-un-libro #ioleggoperché/9

La giudice della settimana, effe, ha incoronato vincitrice del contest Cita-un-libro wolkerina con la sua bella citazione di E. A. Poe, mentre io per la seconda volta arrivo sul podio (evviva!).

Il tema scelto da wolkerina mi ha messo un po' in crisi...curiosando tra i libri di casa ho trovato moltissime frasi che contengono le parole senso di colpa, praticamente tutte legate al tradimento, ma non riuscivo a trovarne una che mi convincesse. 

Ho deciso allora di fare un giretto tra gli altri partecipanti per vedere come avevano affrontato la cosa, e sono rimasta molto sorpresa dalla varietà e dalla fantasia delle amiche lettrici...io dovevo decidere, e in fretta. Potevo gettare la spugna, ma mi sarebbe dispiaciuto molto non partecipare, quindi ho scelto di citare un libro che ho letto molto tempo fa, e che mi è piaciuto assai. Mi rendo conto di non essere particolarmente originale, ma non credo di andare fuori tema con questa citazione...



12 commenti:

  1. Direi che il tradimento di amore, e relativa colpa (sottotitolo: "mi dispiace devo andare") ci voleva, e mancava, da questa tornata. Molto, molto opportuno.

    RispondiElimina
  2. Ebbè, qui il senso di colpa ci sta anche dai. Questo di Hornby mi manca.

    RispondiElimina
  3. @povna: grazie, avevo paura di essere troppo banale, ma d'altra parte io mi ritengo una persona molto semplice. Banale e semplice non sono la stessa cosa, però ;-)

    @tuttotace: è molto carino il libro, con una certa dose di humour :-)

    RispondiElimina
  4. Dai, sentirsi un po' in colpa per essere nel bel mezzo della notte a letto con un altro mi sembra pure giusto :-) Quando ci vuole, ci vuole!

    RispondiElimina
  5. Bella, e mi ha dato l'ispirazione per la mia introduzione sulla totale inutilità del senso di colpa: a cosa serve, infatti, il senso di colpa DOPO? Magari PRIMA, avrebbe potuto fermarti. Ma dopo, serve solo per rovinarti quel che c'è stato di buono (e, in questo caso, ad essere scortese col partner del momento).
    No, non è per niente banale - e certamente quanto di più in tema si possa trovare ^__^

    RispondiElimina
  6. E felicitazioni per il ben meritato podio ^__^

    RispondiElimina
  7. @ellegio: totalmente d'accordo, il senso di colpa non è sempre immotivato!

    @murasaki: anche questo è un punto di vista condivisibile. Pensarci prima risparmierebbe tanti rimorsi, notti in bianco, sensi di colpa. In particolare per questo genere di sensi di colpa :-)

    @noisette: infatti, due reazioni opposte alla stessa situazione. ;-)

    RispondiElimina
  8. Molto appropriato. :-)

    RispondiElimina
  9. Dalla crisi che ti ho suscitato ne sei uscita proprio bene ;)
    In effetti non tutti i sensi di colpa sono immotivati ma credo anch'io che siano poco utili come sottolinea anche murasaki (o forse mi sto convincendo di ciò!)

    RispondiElimina
  10. @wolkerina: hello judge! Sono contenta che ti piaccia. Murasaki la sa lunga :-)

    RispondiElimina