lunedì 22 aprile 2013

Scuse improbabili

Dalla collezione primavera-estate 2013.
I classici che non tramontano mai:

"Però l'inglese proprio non gli/le piace"
(e allora perché fa schifo in tutte le materie?)

"Tutti gli altri mi han detto che va bene!?!"
(Sì, certo, mi pareva di avere come colleghi Pinocchio e Sbirulino)

Passiamo ora alla categoria Cuoredimamma:

Aliceland: signora, sua figlia ha fatto trenta giorni di assenza, con cinquanta c'è la bocciatura d'ufficio, in più fa anche fatica. Le consiglio di non tenerla più a casa se non è strettamente necessario 
(non come quando l'hai mandata in vacanza in Egitto a settembre a scuola iniziata perché i tre mesi precedenti non sono stati sufficienti, oppure quando ci sono le verifiche, oppure appena scendono due fiocchi di neve)

Cuoredimamma: va be', vorrà dire che la manderò a scuola con la febbre! 
Ieri siamo anche andati al pronto soccorso!!!!!!

e infine il pezzo di punta

Aliceland: secondo me studia poco, sono così un po' tutti, forse è che in prima non hanno ancora capito che devono studiare anche al pomeriggio, non basta stare attenti in classe e fare gli esercizi scritti (speranzosa)

Cuoredimamma: noooo, è che la loro maestra, che è bravisssssima, li aveva portati ad un livello eccccezzzzzionale, erano addirittura più avanti di quello che dovevano essere. Poi, è andata in maternità. E la supplente ha rovinato tutto, perché era proprio quel momento critico che avrebbero dovuto imparare a studiare.
Poi, quando è tornata ha dovuto fare tutto un lavoro per recuperare tutto quello che avevano perso
(a questo punto ho cominciato a pensare se per cena fosse meglio il pollo al curry o la carbonara. C'è un limite a tutto eh?)

2 commenti:

  1. Forse entrambi? Dopo certi pomeriggi la cena deve essere assai sostanziosa...

    RispondiElimina
  2. Pollo al curry tutta la vita!

    RispondiElimina